martedì 10 luglio 2018

Al via il corso "Orto e giardino educativo al nido e nella scuola dell'infanzia"


Si svolgerà a Lucca il 22 e 23 settembre il corso dedicato all'orto e al giardino educativo nei nidi e nelle scuole dell'infanzia.

La tematica trattata si inserisce nel filone dell’outdoor education e riguarda la possibilità di progettare e realizzare interventi capaci di modificare gli spazi esterni dei servizi educativi attraverso l’introduzione e la coltivazione di piante (ortaggi, piante ornamentali, aromatiche, ecc.) con l’obiettivo di favorire le dinamiche di apprendimento e di trasformare detti spazi in luoghi di esperienza. Particolare attenzione sarà posta alla valorizzazione degli spazi esterni di dimensioni ridotte e privi di terreno coltivabile.



CARATTERISTICHE DEL CORSO

- Destinatari: educatori e educatrici di nido e altri servizi educativi della fascia 0-6, insegnanti della scuola dell'infanzia; il corso è aperto anche ai coordinatori e alle coordinatrici pedagogiche e a chiunque interessato ai temi trattati.


- Durata: 14 ore in un week-end, da sabato mattina a domenica pomeriggio, nei giorni 22 e 23 settembre 2018.


- Orari: sabato dalle 9.30 alle 18.30 con pausa pranzo tra le 13.30 e le 14.30; domenica dalle 9.30 alle 16.30 con pausa pranzo tra le 13.30 e le 14.30.

- Modalità: didattica frontale, momenti di discussione in plenaria, laboratori pratici e visita facoltativa all'orto di una scuola dell'infanzia.

- Sede:  Nido d'infanzia "Il nido" - Via Nottolini, 350 - Lucca (a poche decine di metri dalla stazione ferroviaria)

- Costi di partecipazione: € 120,00 (centoventi/00) a persona, IVA inclusa. Per chi effettua la pre-iscrizione entro il 07/09/2018 la quota è ridotta a € 99,00 (novantanove/00) a persona, IVA inclusa. La quota comprende: partecipazione al corso, dispensa, documenti e materiali utili per il lavoro forniti su pen drive del partecipante (da portare in occasione del corso), rilascio dell'attestato di partecipazione, IVA e ogni altro onere fiscale. Sono esclusi dalla quota vitto, alloggio e quanto non specificamente menzionato. I pranzi sono a cura dei partecipanti.

- Docente:

Emilio Bertoncini, Agronomo e guida ambientale, ha vinto una menzione speciale dell'Agricoltura Civica Award 2013, il premio per le agricolture del futuro di AiCARE. Ha collaborato con la Regione Marche per il progetto Ortoincontro riguardante i temi degli orti urbani e scolastici. E’ stato coinvolto in vari progetti formativi e educativi connessi all'orto e al giardino per le Conferenze Zonali dell'Istruzione di Lucca, Pistoia e Valdinievole e per i comuni di Montale (PT) e Quarrata (PT) e nella formazione delle educatrici dei nidi privati del Comune di Prato (PO) per il tramite di CEMEA Toscana. Nello scorso anno educativo ha collaborato con i seguenti nidi toscani: “Il nido” di Lucca, “Pinco Pallino” 1 e 2 di Quarrata (PT), “Arcobalocco” di Quarrata (PT), "Le maghe magò" (FI) e "Nido Mio" (PO). E’ autore dei libri “Orticoltura (eroica) urbana” e “L'orto delle Meraviglie” e curatore di “Evviva l’orto che ci fa sporcare – la biodiversità agraria delle Marche entra a scuola” edito dalla Regione Marche. Collabora stabilmente con la rivista “Bambini” di Spaggiari editore e con l’associazione Bambini e Natura.

- Iscrizioni: da perfezionare entro le ore 20:00 del 18/09/2018 mediante versamento anticipato della quota di iscrizione. Il pagamento della quota avverrà tramite bonifico bancario al raggiungimento del numero minimo di iscritti.

- Recapiti per informazioni e iscrizioni: per richiedere informazioni, ricevere il programma didattico dettagliato o effettuare le preiscrizione è sufficiente scrivere all'indirizzo info@ortiscolastici.it





sabato 23 giugno 2018

Strumenti di lavoro

No, non è di zappe e palette che si parla in questo post, almeno non direttamente, ma del frutto di una collaborazione che va avanti da circa un anno tra chi cura questo blog e la rivista "Bambini".

All'interno della rivista e nel sito web che le fa eco on-line, infatti, è presente una sezione denominata "Strumenti" in cui vari esperti offrono spunti e suggerimenti a sostegno dei percorsi educativi.

Tre di questi hanno un taglio molto pratico e riguardano, rispettivamente, gli attrezzi (in senso lato), i materiali (ancor più lato) e l'orto educativo (e qui siamo sul pezzo!). Proprio questi ultimi tre approfondimenti sono disponibili on-line e possono essere consultati o scaricati cliccando qui.












venerdì 23 febbraio 2018

Oggi tutto bene



Ci sono momenti in cui i fatti sembrano voler sintetizzare le intenzioni. Non accade sempre, ma quando succede è difficile non provare una certa soddisfazione.

Mi aggiro nel mondo dell'orto vissuto in chiave educativa per il decimo anno consecutivo e da alcuni anni collaboro con i nidi d'infanzia. Quante volte avrò risposto, spesso con argomentazioni diverse, alla domanda "che senso ha fare l'orto al nido?". L'ultima delle mie risposte è stata questa:

perché nel momento di attività necessariamente guidata dall'adulto i bambini hanno modo di esperire la relazione, il cooperare, il mettersi in sfida sul piano delle abilità manuali, l'ambiente esterno, l'incontro con la natura, l'attesa e molto altro e perché quel momento modifica gli spazi esterni favorendo momenti di senso educativo in libertà, momenti in cui i bambini possono farsi carico della propria educazione secondo il proprio stile di apprendimento, senza trascurare in entrambe le situazione la forze educativa del divertimento. 


Ecco, oggi tutto bene perché tutto questo trova una sintesi meravigliosa nella fotografia che apre questo post.

Cosa accade nella scena rappresentata?

Accade che al termine di un'attività guidata dall'adulto (l'allestimento di un kit di coltivazione e la piantagione delle patate) i bambini colgono ben quattro opportunità offerte dagli spazi esterni del nido avendo la possibilità di scegliere in libertà e di rimodulare continuamente la propria scelta. I bambini nel cerchio rosso in primo piano colgono l'invito a terminare il riempimento del kit in cui abbiamo piantato le patate. Quelli nel cerchio rosso in secondo piano si adoperano nel caricare e trasportare terra secondo un proprio progetto nato sul momento e possibile grazie alla presenza di terreno vangato. I bambini nel cerchio azzurro preferiscono dedicarsi ad altro utilizzando materiali presenti al bordo del giardino. Intanto, il nascondiglio / tunnel indicato dalle frecce azzurre, adattato lo scorso anno lavorando sulle piante pre-esistenti, sta per divenire un quarto scenario di esperienza e gioco (vedi la fotocronaca a fine articolo).

In pochi minuti sta succedendo tutto quello che ci si proponeva e che è stato reso possibile da almeno tre azioni:

- la modifica degli spazi esterni del nido,

- lo svolgimento di attività generatrici di trasformazioni insieme ai bambini,

- l'adozione di tempi lenti e lunghi che consentono di valorizzare sia i momenti di attività guidata, sia quelli di apprendimento libero e ludico.

Per i più curiosi segue una fotocronaca della mattinata.


Allestimento cooperativo nel kit "Orto in Terrazzo"

Alla scoperta dei tuberi di patata
Piantagione delle patate

Il tempo giusto per differenziare le esperienze

Movimenti di terra in corso

Cooperazione nel carico della terra

Non solo giardino: cogliamo altre opportunità!

Avventura nel nascondiglio / tunnel vegetale - 1

Avventura nel nascondiglio / tunnel vegetale - 2

Un ringraziamento speciale al nido d'infanzia "Il nido" di Lucca per la fiducia accordata a chi ha appena terminato di scrivere questo articolo, cioè Emilio Bertoncini.








giovedì 22 febbraio 2018

Arriva il corso dal titolo “Orto e giardino educativo al nido”




Si svolgerà a Quarrata (PT) il primo corso dedicato all'orto e al giardino educativo nei nidi d'infanzia.

La tematica trattata si inserisce nel filone dell’outdoor education e riguarda la possibilità di progettare e realizzare interventi capaci di modificare gli spazi esterni dei servizi educativi attraverso l’introduzione e la coltivazione di piante (ortaggi, piante ornamentali, aromatiche, ecc.) con l’obiettivo di favorire le dinamiche di apprendimento e di trasformare detti spazi in luoghi di esperienza. Particolare attenzione sarà posta alla valorizzazione degli spazi esterni di dimensioni ridotte e privi di terreno coltivabile.



CARATTERISTICHE DEL CORSO

- Destinatari: educatori e educatrici di nido e altri servizi educativi della fascia 0-3; il corso è aperto anche ai coordinatori e alle coordinatrici pedagogiche e a chiunque interessato ai temi trattati.

- Durata: 14 ore in un week-end, da sabato mattina a domenica pomeriggio, nei giorni 24 e 25 marzo 2018.

- Orari: sabato dalle 9.30 alle 18.30 con pausa pranzo tra le 13.30 e le 14.30; domenica dalle 9.30 alle 16.30 con pausa pranzo tra le 13.30 e le 14.30.

- Modalità: didattica frontale, momenti di discussione in plenaria, laboratori pratici e visita agli spazi di due nidi in cui sono in svolgimento esperienze di orticoltura e giardino educativo.

- Sede:  Nido d'infanzia Pinco Pallino 2 - Via Cino da Pistoia, 40 - Quarrata (PT)

- Costi di partecipazione: € 110,00 (centodieci/00) a persona, IVA inclusa. Per chi effettua la pre-iscrizione entro il 12/03/2018 la quota è ridotta a € 95,00 (novantacinque/00) a persona, IVA inclusa. La quota comprende: partecipazione al corso, dispensa, documenti e materiali utili per il lavoro forniti su pen drive del partecipante (da portare in occasione del corso), IVA e ogni altro onere fiscale. Sono esclusi dalla quota vitto, alloggio e quanto non specificamente menzionato. I pranzi sono a cura dei partecipanti.

- Docente:


Emilio Bertoncini, Agronomo e guida ambientale, ha vinto una menzione speciale dell'Agricoltura Civica Award 2013, il premio per le agricolture del futuro di AiCARE. Ha collaborato con la Regione Marche per il progetto Ortoincontro riguardante i temi degli orti urbani e scolastici. E’ stato coinvolto in vari progetti formativi e educativi connessi all'orto e al giardino per le Conferenze Zonali dell'Istruzione di Lucca, Pistoia e Valdinievole e per i comuni di Montale (PT) e Quarrata (PT) e nella formazione delle educatrici dei nidi privati del Comune di Prato (PO) per il tramite di CEMEA Toscana. Attualmente collabora con i seguenti nidi toscani: “Il nido” di Lucca, “Pinco Pallino” 1 e 2 di Quarrata (PT) e “Arcobalocco” di Quarrata (PT). E’ autore dei libri “Orticoltura (eroica) urbana” e “L'orto delle Meraviglie” e curatore di “Evviva l’orto che ci fa sporcare – la biodiversità agraria delle Marche entra a scuola” edito dalla Regione Marche. Collabora stabilmente con la rivista “Bambini” di Spaggiari editore e con l’associazione Bambini e Natura.

- Iscrizioni: da perfezionare entro le ore 20:00 del 20/03/2018 mediante versamento anticipato della quota di iscrizione. Il pagamento della quota avverrà tramite bonifico bancario al raggiungimento del numero minimo di iscritti.

- Recapiti per informazioni e iscrizioni: per richiedere informazioni, ricevere il programma didattico dettagliato o effettuare le preiscrizione è sufficiente scrivere all'indirizzo info@ortiscolastici.it



lunedì 12 febbraio 2018

Una riflessione "televisiva" sull'orto al nido

Capita, e fa piacere, che la televisione si occupi di quello che accade nel mondo degli orti e dei giardini educativi. Ecco l'esperienza dell'Orto al Nido nel servizio di "Ora Verde", la trasmissione di TV Libera Pistoia.


domenica 31 dicembre 2017

Un buon 2018 e tante nuove letture!

Ci siamo: sta per iniziare l'anno 2018.

E' un momento di buoni propositi e auguri. In un qualche modo è un momento di rilancio, sebbene l'anno educativo e scolastico sia in corso (e in corsa!). Al rientro dalla vacanze ci sarà un nuovo slancio e tanta energia con l'orto pronto ad accogliere le giornate che si allungano e a superare gli ultimi freddi per proiettarsi nel rigoglio primaverile.

Questi giorni di vacanza sono giorni buone per il riposo, il viaggio e gli incontri, ma anche per le letture. Ecco allora che cliccando qui è possibile trovare tutti i nostri consigli per leggere di orti e dintorni.

Buon 2018, ricco di orti e di scoperte!



martedì 19 dicembre 2017

Corso orti scolastici e giardini educativi - Roma, 3 e 4 marzo 2018

Torna il corso dedicato agli orti scolastici e ai giardini educativi. Questa volta si svolgerà a Roma, nel Parco dell'Appia Antica.



Si svolgerà nei giorni 03 e 04 marzo a Roma, nel Parco dell'Appia Antica, la nuova edizione del corso dedicato agli orti scolastici e ai giardini educativi.

Il corso si prefigge lo scopo di fornire competenze e conoscenze per avviare percorsi educativi e didattici facenti uso di spazi esterni di scuole e nidi d'infanzia in cui realizzare orti e giardini educativi.

Ecco le principali caratteristiche del corso:

- Destinatari: insegnanti, educatori, operatori della didattica e dell'educazione ambientale e chiunque interessato, a vario titolo, alle tematiche descritte, inclusi i genitori degli studenti.

- Durata: 16 ore in un week-end, da sabato mattina a domenica pomeriggio, nei giorni 03 e 04 marzo 2018

- Modalità: didattica frontale, momenti di discussione in plenaria, laboratorio manuale e visita agli spazi ortivi dell'Hortus Urbis (compatibilmente con le attività in svolgimento negli orti)

- SedeComplesso Ex-Cartiera Latina, all'interno del Parco dell'Appia Antica, in Via Appia Antica, 42, 00179 Roma (RM)

- Costi di partecipazione: € 180,00 (centoottanta/00) a persona (IVA inclusa). 

La quota comprende: partecipazione al corso, dispensa, documenti e materiali utili per il lavoro forniti su pen drive del partecipante (da portare in occasione del corso), n.1 copia del libro “L'orto delle Meraviglie” di Emilio Bertoncini (MdS editore). Sono esclusi dalla quota vitto, alloggio e quanto non specificamente menzionato.

- Docenti:

Emilio Bertoncini, è agronomo e guida ambientale. Vincitore di una menzione speciale dell'Agricoltura Civica Award 2013, collabora con la Regione Marche per il progetto Ortoincontro riguardante i temi degli orti urbani e scolastici. E’ stato coinvolto in vari progetti formativi e educativi connessi all'orto e al giardino per le Conferenze Zonali dell'Istruzione di Lucca, Pistoia e Valdinievole e per i comuni di Montale (PT) e Quarrata (PT) e nella formazione delle educatrici dei nidi privati del Comune di Prato (PO). E' autore dei libri “Orticoltura (eroica) urbana” e “L'orto delle Meraviglie” e curatore di “Evviva l’orto che ci fa sporcare – la biodiversità agraria delle Marche entra a scuola” edito dalla Regione Marche.

Nicoletta Caccia: esperta di orto-giardinaggio riabilitativo e didattico, progetta, sviluppa e conduce attività mirate alla socializzazione, al miglioramento dello stato psichico e fisico, al recupero di capacità o di abilità compromesse. Si dedica, in particolare, a progetti e ad attività all'interno delle scuole e in case famiglia con bambini e ragazzi dai 2 ai 18 anni. Collabora con scuole, enti e centri di formazione professionale in progetti di didattica ambientale e terapia orticolturale.

Iscrizioni: da perfezionare entro le ore 20:00 del 12/02/2018 mediante versamento anticipato della quota di iscrizione.

- Informazioni e iscrizioni: per richiedere informazioni, ricevere il programma didattico dettagliato o effettuare le preiscrizione è sufficiente scrivere all'indirizzo info@ortiscolastici.it

- Nota bene: il corso NON è accreditato per la carta / bonus docente.